Vai menu di sezione

Biodiritto e Costituzionalismi - video online

Trento, 18 giugno 2018. Convegno presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Trento.

Riportiamo di seguito il programma. La locandina è disponibile nel box download. Maggiori informazioni a questo link .

Le registrazioni dell'evento sono disponibili a questo link.

Programma

 9.00 Saluti istituzionali 
  Giuseppe Nesi - Preside della Facoltà di Giurisprudenza
Vincent Della Sala - Direttore del Centro Europeo d’Eccellenza Jean Monnet
   
9.15-11.00 I confini del biodiritto: Costituzione, CEDU, Unione europea
  Introduce e modera: Carlo Casonato (Università di Trento)
  Biodiritto e Costituzione italiana, Lorenza Violini (Università di Milano)
  Biodiritto e CEDU, Vladimiro Zagrebelsky (già giudice della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, Direttore del Laboratorio dei Diritti Fondamentali, Torino)
  Biodiritto e Unione europea, Simone Penasa (Università di Trento)
   
11.00 - 11.30 Pausa
   
11.30 - 13.00 Biodiritto e attuazione costituzionale
  40 anni di legge n. 194 del 1978, Marilisa D’Amico (Università di Milano)
  L’obiezione di coscienza, Davide Paris (Max Planck Institute, Heidelberg)
  40 anni di Servizio Sanitario Nazionale, Lucia Busatta (Università di Padova) 
  40 anni di legge n. 180 del 1978, Stefano Rossi (Università di Bergamo)
   
13.00 - 14.30 Pausa pranzo
   
14.30 - 15.00 Interventi degli studenti del corso BioTell
   
15.00 - 16.30 Tavola rotonda: le nuove sfide per il biodiritto
  Antonio D’Aloia (Università di Parma)
  Tommaso Edoardo Frosini (Vice Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Università Suor Orsola Benincasa)
  Marta Tomasi (Libera Università di Bolzano)
  Amedeo Santosuosso (Università di Pavia)
   
16.30-17.00 Conclusioni
  Cinzia Piciocchi (Università di Trento)

Comitato Scientifico

  • Carlo Casonato, Università di Trento
  • Simone Penasa, Università di Trento
  • Lucia Busatta, Università di Padova
  • Marta Tomasi, Libera Università di Bolzano 
  • Cinzia Piciocchi, Università di Trento

La partecipazione al convegno dà diritto a n. 4 crediti formativi riconosciuti dall’Ordine degli Avvocati di Trento.

Ai fini dell’attribuzione dei crediti formativi è necessaria l’iscrizione nel sito web dell’Ordine degli Avvocati di Trento

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Giovedì, 21 Giugno 2018
torna all'inizio del contenuto