Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su "accetto" acconsenti all’uso dei cookie.

Jus centrale ita bianco

BIOLAW JOURNAL - RIVISTA DI BIODIRITTO

copertinaCONTORNO17 01

BioLaw Journal - Rivista di BioDiritto è una rivista giuridica online sottoposta a referaggio che tratta delle tematiche relative ai rapporti tra diritto e scienze della vita in prospettiva comparata. La Rivista, di taglio interdisciplinare, ospita contributi nel campo del diritto, delle scienze della vita e della bioetica.

 La Rivista offre articoli, note a sentenza e recensioni che rappresentano un punto di riferimento innovativo e originale per accademici, giuristi, professionisti, studenti e chiunque sia interessato al biodiritto in chiave nazionale, europea e internazionale.

ISSN 2284-4503

Approfondisci

News ed Eventi

  • Workshop: Right to Enjoy the Benefits of Science and Freedom of Research +

    Il 28 settembre 2017, presso il Campus Luigi Einaudi di Torino, si terrà il Workshop “Right to Enjoy the Benefits Read More
  • CNB e CNBBSV - Sviluppi della robotica e della roboetica +

    Pubblicato il parere del gruppo misto CNB/CNBBSV “Sviluppi della robotica e della roboetica”, approvato dal CNB il 26 maggio 2017 Read More
  • CNB: Mozione sulle confezioni non ottimali dei farmaci +

    Il Comitato Nazionale per la Bioetica ha approvato una mozione sulle confezioni non ottimali dei farmaci. Read More
  • CNB: Parere “Immigrazione e salute” +

    Pubblicato il parere del Comitato Nazionale per la Bioetica su “Immigrazione e salute”, approvato nella Plenaria del 23 giugno 2017. Read More
  • 1

Pubblicazioni e Giurisprudenza recenti

Nella causa C-158/96, la Corte di Giustizia, pronunciandosi su una questione pregiudiziale relativa all'interpretazione degli artt. 22 e 36 del Regolamento n. 1408/1971 (applicazione dei regimi di sicurezza sociale ai lavoratori subordinati, autonomi e ai loro familiari che si spostano all'interno della Comunità) ha stabilito che un assicurato autorizzato dall'istituzione competente a recarsi in un altro Stato membro per cure mediche, ha diritto (a) a riceverle come se fosse iscritto all'istituzione erogante e (b) al rimborso da parte dell'istituzione d'appartenenza delle spese sostenute.

Relazione al XV Colloquio Biennale AIDC, Messina – Taormina, 31 maggio – 2 giugno 2001

Informazioni aggiuntive

  • Autore Carlo Casonato

Pubblicato nella rivista Diritto pubblico comparato ed europeo, n.1, 2001

Informazioni aggiuntive

  • Autore Cinzia Piciocchi
  • Tipo di pubblicazione Articolo