Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su "accetto" acconsenti all’uso dei cookie.

Jus centrale ita bianco

Martedì, 20 Febbraio 2018 18:28

Ministero dell’Interno – Prime indicazioni operative sulla legge 219 del 2017

Con una circolare dell’8 febbraio 2018, il Ministero dell’interno ha fornito alcune prime indicazioni applicative relative alle modalità di raccolta e registrazione delle dichiarazioni anticipate di trattamento da parte dei Comuni, secondo quanto previsto dalla legge 219 del 2017 (consenso informato e disposizioni anticipate di trattamento)

In particolare:

-          L’ufficio dello stato civile può ricevere esclusivamente le DAT consegnate dal disponente residente nel Comune;

-          Gli ufficiali dello stato civile non partecipano alla redazione delle DAT né forniscono informazioni sul contenuto delle stesse

-          “la legge non disciplina l’istituzione di un nuovo registro dello stato civile…, di talchè l’ufficio, ricevuta la DAT, deve limitarsi a registrare un ordinato elenco cronologico delle dichiarazioni presentate, ed assicurare la loro adeguata conservazione…”.

Il testo della circolare è disponibile nel box download.

-LB-

Letto 951 volte Ultima modifica il Martedì, 03 Aprile 2018 15:29