Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su "accetto" acconsenti all’uso dei cookie.

Jus centrale ita bianco

Mercoledì, 07 Giugno 2017 13:30

Decreto-legge 7 giugno 2017, n. 73: Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto-legge 73/2017 che estende a 12, secondo specifiche modalità, il numero di vaccinazioni obbligatorie.

Alle 4 vaccinazioni già obbligatorie (anti-difterica, anti-tetanica, anti-poliomelitica, anti-epatite virale B) si aggiungono: anti-pertosse; anti-Haemophilus influenzae tipo b; anti-meningococcica B; anti-meningococcica C; anti-morbillo; anti-rosolia; anti-parotite; anti-varicella.

Bambini da 0 a 6 anni: le 12 vaccinazioni obbligatorie saranno, a partire dall’anno scolastico 2017/2018, un requisito per l’ammissione all'asilo nido e alle scuole dell’infanzia, incluse quelle private non paritarie.

Minori fino ai 16 anni: anche per questi sarà necessario adempiere all’obbligo vaccinale, in base alle specifiche indicazioni del Calendario Vaccinale Nazionale relativo a ciascuna coorte di nascita. In caso di mancata presentazione della documentazione si potrà comunque frequentare la scuola.

In caso di inadempimento i genitori saranno convocati per un colloquio informativo e in caso di mancata presentazione o protratto inadempimento verranno segnalati all’ASL di riferimento, sarà comminata una sanzione amministrativa pecuniaria (da 500 a 7500€) per ogni anno di mancata vaccinazione e saranno segnalati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni per valutare se aprire un procedimento.

Tutte le vaccinazioni obbligatorie sono gratuite. Le vaccinazioni sono gratuite anche quando è necessario “recuperare” somministrazioni che non sono state effettuate “in tempo”.

Sono previste esenzioni per i minori soggetti a comprovata immunizzazione naturale o versanti in specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta.

Per l’anno scolastico 2017/2018, sono dettate specifiche disposizioni transitorie per la fase di prima applicazione del decreto.

Nel box download:

- il testo del decreto-legge

- il testo della relazione tecnica

- il testo della relazione illustrativa

- le slide di presentazione a cura del Ministero della Salute.

M.T.

Letto 1217 volte Ultima modifica il Giovedì, 08 Giugno 2017 19:38