Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su "accetto" acconsenti all’uso dei cookie.

Jus centrale ita bianco

Le dichiarazioni anticipate di trattamento, tra ordinamento civile e «ragioni imperative di eguaglianza»

Commento di Lucia Busatta alla sentenza della Corte costituzionale n. 262 del 2016, pubblicato in Le Regioni, 3, 2017, 563-579.

Il contributo tratta della sentenza 262 del 2016, con la quale la Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità della legge della Regione Friuli Venezia Giulia n. 4/2015 recante «Istituzione del registro regionale per le libere dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario (DAT) e disposizioni per favorire la raccolta delle volontà di donazione degli organi e dei tessuti».

Sul sito di forum costituzionale il testo del commento.

Informazioni aggiuntive

  • Autore: Lucia Busatta
  • Tipo di pubblicazione: Articolo
Letto 689 volte