Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su "accetto" acconsenti all’uso dei cookie.

Jus centrale ita bianco

Giovedì, 03 Gennaio 2013 11:37

Approvata Direttiva Ue per agevolare il riconoscimento di ricette mediche emesse in altro Stato membro

La Commissione Europea ha approvato la Direttiva di esecuzione 2012/52/UE del 20 dicembre 2012 , recante misure destinate ad agevolare il riconoscimento delle ricette mediche emesse in un altro Stato membro , per dare attuazione all’articolo 11, paragrafo 2, lettere a), c) e d) della Direttiva 2011/24/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 9 marzo 2011, concernente l’applicazione dei diritti dei pazienti relativi all’assistenza sanitaria transfrontaliera .

Il termine per il recepimento, da parte degli Stati membri, è fissato per il 25 ottobre 2013.

Nel box download il testo italiano di entrambe le Direttive.

Il testo approvato a Bruxelles il 20 dicembre 2012 prevede l'inclusione, nella ricetta, di alcuni dati e informazioni, quali l'identificazione del paziente e del medico prescrivente. Il prodotto prescritto dovrà essere indicato con la denominazione generica del medicinale, come definita all'art. 1 della direttiva 2001/83/CE. È consentita l'indicazione del nome commerciale del farmaco nel caso in cui si tratti di un farmaco biologico o nel caso in cui, per fondate ragioni mediche, lo specialista lo ritenga necessario (in questo caso andranno però esposti nella ricetta i motivi che giustificano la denominazione commerciale).

Letto 4313 volte Ultima modifica il Giovedì, 03 Gennaio 2013 15:52