Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su "accetto" acconsenti all’uso dei cookie.

Jus centrale ita bianco

Taking sick rights seriously: la pianificazione delle cure come paradigma di tutela delle persone malate

Articolo di Carlo Casonato, pubblicato in Rivista Italiana di Medicina Legale, 3, 2018, pp. 949-963.

Abstract

La maggior parte dei decessi, non solo in Italia, è il risultato di processi lunghi, le cui fasi sono in parte prevedibili. All’esordio della malattia, se adeguatamente accompagnati, molti malati possono quindi pianificare consapevolmente le cure cui desiderano accedere e quelle che invece rifiutano. La pianificazione condivisa delle cure, come prevista dall’articolo 5 della legge 219 del 2017 è, per questo, strumento decisivo al perseguimento dello scopo di prendere sul serio i diritti delle persone malate, a partire dal rispetto della loro autodeterminazione. Una corretta attivazione della pianificazione delle cure, inoltre, conduce a risultati sorprendenti anche in termini di allungamento dell’aspettativa di vita.

Informazioni aggiuntive

  • Autore: Carlo Casonato
  • Tipo di pubblicazione: Articolo
Letto 239 volte