Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su "accetto" acconsenti all’uso dei cookie.

Jus centrale ita bianco

La High Court rigetta una questione di incompatibilità tra il divieto di assistenza al suicidio previsto dal Suicide Act 1961 ed il diritto alla autodeterminazione nella sfera privata e familiare protetto dall’articolo 8 della CEDU. 

Pubblicato in Giurisprudenza straniera

La Corte di Strasburgo ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dai genitori di Charlie Gard contro le sentenze delle Corti interne che autorizzavano l’interruzione dei trattamenti di sostegno vitale.

La Court of Appeal ([2017] EWCA Civ 410) conferma un giudizio della High Court of Justice che aveva approvato la richiesta di sospensione della ventilazione artificiale e di somministrazione di cure palliative nei confronti di un bambino affetto da una rara malattia mitocondriale.

Pubblicato in Giurisprudenza straniera

Incontro promosso dall'Associazione Luca Coscioni sui temi del fine vita.

Pubblicato in Eventi

La High Court, con una maggioranza di due su tre, dichiara inammissibile una richiesta di judicial review della section 2(1) del Suicide Act 1961, richiesta presentata da Mr Conway sulla base della section 4(2) of the Human Rights Act 1998.

Pubblicato in Giurisprudenza straniera

Paesi Bassi: il Governo porta avanti la proposta di revisionare le disposizioni di legge sulla eutanasia per permettere l’accesso a tale pratica anche alle persone “che ritengono la loro vita portata a compimento”.

Pubblicato in News

A partire dalla seduta del 13 marzo 2017, la Camera dei Deputati discuterà il testo del progetto di legge recante “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”.

Pubblicato in News
Lunedì, 20 Febbraio 2017 17:26

Dossier: la disciplina del fine vita negli USA

Il presente dossier svolge una ricognizione della situazione dell’ordinamento giuridico statunitense relativamente al tema del fine vita.

Pubblicato in Dossier

La Court of Protection, sulla base del Mental Capacity Act 2005, dispone l’interruzione di idratazione e nutrizione artificiali per un soggetto in stato di minima coscienza, incapace di esprimere il proprio consenso.La Corte conferma la applicabilità del “best interest test” come nel precedente Aintree University Hospitals NHS Trust v James [2013] UKSC 67, precisandone tuttavia alcuni aspetti in ragione delle particolari condizioni cliniche del soggetto.

Pubblicato in Giurisprudenza straniera

La Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità della legge del Friuli Venezia Giulia n. 4/2015 recante «Istituzione del registro regionale per le libere dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario (DAT) e disposizioni per favorire la raccolta delle volontà di donazione degli organi e dei tessuti» (modificata dalla legge regionale n. 16/2015).

Pubblicato in Giurisprudenza nazionale
Pagina 1 di 11