Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su "accetto" acconsenti all’uso dei cookie.

Jus centrale ita bianco

La Corte EDU ha dichiarato, sei voti a uno, che le disposizioni legislative italiane (art. 28, co. 7 della legge sulle adozioni), che tutelano l'anonimato della madre biologica in caso di parto in una struttura pubblica e abbandono del figlio, lasciato in adozione, violano l'art 8 CEDU.

La US Court of Appeals for the Sixth Circuit ha confermato la sentenza di una corte distrettuale sulla legittimità costituzionale della legge dell'Ohio che limita l'utilizzo della pillola RU-486.

Pubblicato in Giurisprudenza straniera
Martedì, 25 Settembre 2012 12:30

PRIN 2006

Dalla circolazione dei modelli al dialogo tra sistemi giuridici: le "vie di comunicazione" del costituzionalismo contemporaneo

Pubblicato in Ricerca

La Corte Suprema Irlandese ha stabilito che la protezione costituzionale del nascituro, prevista dall'art. 40.3.3° della Costituzione irlandese non si estende a tre embrioni fertilizzati in vitro, crioconservati presso una clinica.

Pubblicato in Giurisprudenza straniera

La Corte Suprema argentina, imponendo un'interpretazione estensiva dell'art. 86 del codice penale (che regola le condizioni di esclusione della punibilità dell'aborto) ha autorizzato l'accesso all'interruzione di gravidanza a tutte le donne vittime di violenza sessuale. È stata sancita anche l'illegittimità della previsione di una necessaria autorizzazione giurisdizionale, stabilendo che è sufficiente la dichiarazione della donna, in cui si afferma che la gravidanza è la conseguenza di una violenza sessuale.

Pubblicato in Giurisprudenza straniera
Martedì, 04 Settembre 2012 13:46

Progetto Firb 2006

L'impatto delle innovazioni biotecnologiche sui diritti della persona: uno studio interdisciplinare e comparato

Pubblicato in Ricerca
Venerdì, 31 Agosto 2012 20:13

I sistemi sanitari: note di comparazione

Articolo pubblicato in Tutela del diritto e livelli di governo.

Atti del convegno dell'Associazione di DIRITTO PUBBLICO COMPARATO ED EUROPEO. Sassari, Università degli studi, 1 luglio 2011, pp. 5-28.

Giappichelli, Torino 2012.

Pubblicato in Il diritto alla salute

Il giudice Leanne Clare della Children's Court del Queensland (Brisbane, Australia), in un caso di maternità surrogata, ha fornito una definizione di concepimento, in base alla quale questo avrebbe inizio non a partire dalla fecondazione dell'ovulo ma dal momento iniziale della gravidanza, la quale a sua volta richiede un "active process within a woman’s body".

Pubblicato in Giurisprudenza straniera

Il 15 giugno 2012 la Corte Suprema dello Stato della British Columbia (Canada) ha dichiarato l'illegittimità costituzionale degli artt. 14, 21, 22, 222 e 241 del codice penale che puniscono il suicidio medicalmente assistito, per violazione del principio di piena eguaglianza nei confronti delle persone con disabilità fisiche (art. 15 della Carta canadese dei diritti e delle libertà) e per violazione dei diritti fondamentali alla vita, alla libertà e alla sicurezza della persona (art. 7 della medesima Carta).

La sentenza è stata rovesciata dalla Court of Appeal nell'ottobre 2013.

Nell'ottobre 2014 la Corte Suprema del Canada ha concluso per l'incostituzionalità del divieto di assistenza al suicidio per malati in condizioni di insopportabile sofferenza psichica o fisica.

Pubblicato in Giurisprudenza straniera
Pagina 3 di 5